Archivi

Per i tipi di Cantagalli e con l’introduzione di Papa Francesco, esce un’altra perla per noi cristiani che credono nell’identità e missione dell’Europa. Grazie agli amici di Alleanza Cattolica, che hanno dedicato una serata con Mons. Gianpaolo Crepaldi, Arcivescovo di Trieste e fondatore dell’Osservatorio van Thuân per la Dottrina Sociale della Chiesa, che ha più volte avuto uno sguardo appassionato sull’Europa (link alla presentazione del libro).

Il volume, pur intriso di grande realismo, non si chiude con pessimismo e tristezza; al contrario: «Un motivo della mia speranza — scrive — consiste nel fatto che il desiderio di Dio, la ricerca di Dio è profondamente scritta in ogni anima umana e non può scomparire. Certamente, per un certo tempo, si può dimenticare Dio, accantonarlo, occuparsi di altre cose; ma Dio non scompare mai. È semplicemente vero quanto dice sant’Agostino, che noi uomini siamo inquieti finché non abbiamo trovato Dio. Questa inquietudine anche oggi esiste. È la speranza che l’uomo sempre di nuovo, anche oggi, si ponga in cammino verso questo Dio». – Dall’introduzione di Papa Francesco.

 

I Commenti sono chiusi